fbpx

Il prossimo 31 maggio, oltre 60 studenti di 15 scuole italiane ed europee, saranno i protagonisti di una tavola rotonda al Parlamento Europeo a Bruxelles.

Gli studenti italiani ed europei saranno ascoltati da membri delle istituzioni comunitarie e rappresentati di importanti realtà nel campo dei diritti umani e dell’immigrazione. L’iniziativa, organizzata dal Comitato 3 ottobre, con il sostegno di Compagnia di San Paolo nasce dalle attività che si svolgono ogni anno a Lampedusa in occasione della Giornata della Memoria e dell’Accoglienza, durante le quali centinaia di studenti hanno la possibilità di confrontarsi con donne e uomini sopravvissuti ai naufragi nel Mediterraneo e con le organizzazioni che operano sul campo per parlare di accoglienza e immigrazione.

A Bruxelles la delegazione degli studenti avranno l’opportunità di presentare alle istituzioni europee le proprie considerazioni sul fenomeno delle migrazioni maturate durante questo percorso. Uno dei principali obiettivi che il Comitato 3 ottobre si pone è quello di sensibilizzare le nuove generazioni sui temi delle migrazioni e dell’accoglienza rendendoli protagonisti nella creazione di una società inclusiva e rispettosa dei diritti umani di tutti.

Adesso la voce degli studenti arriverà fino al Parlamento europeo.