[vc_row][vc_column][vc_column_text css=”.vc_custom_1540372425046{margin-bottom: 0px !important;}”]La campagna “Protect people not borders” mira a trasmettere alle Istituzioni europee e al Segretario Generale delle Nazioni Unite una richiesta di impegno immediato, efficace e concreto per evitare che migliaia di persone continuino a morire nel tentativo di raggiungere l’Europa.

La campagna è iniziata nel 2014 con la realizzazione di un flashmob a Lampedusa che ha visto la partecipazione di lampedusani e migranti – sopravvissuti e familiari delle vittime – con un totale di 368 persone, lo stesso numero delle vittime del naufragio del 3 ottobre 2013.[/vc_column_text][mk_padding_divider][vc_video link=”https://www.youtube.com/watch?v=LKbjj6FnFdQ&t=18s” autoplay=”true”][/vc_column][/vc_row]