Durante tutto l’anno proponiamo attività di formazione nelle scuole di tutta Italia e in alcuni paesi dell’Unione Europea, creando momenti d’incontro tra studenti e migranti. Ogni anno portiamo le testimonianze dei sopravvissuti nelle scuole e gli studenti a Lampedusa, luogo simbolo delle migrazioni in Italia.

Operiamo nella convinzione che l’azione di educazione e sensibilizzazione sui temi inerenti le migrazioni possa essere il primo fondamentale passo verso il cambiamento delle attuali politiche europee.

Dal 2014 le nostre attività con le scuole hanno coinvolto più di 30.000 studenti provenienti da 150 scuole di 20 diversi Paesi dell’Unione europea

Semi di Lampedusa

Mappa interattiva delle scuole in cui si sono svolti incontri dell’iniziativa “Semi di Lampedusa”.

Semi di Lampedusa è l’attività itinerante del Comitato che avviene durante tutto l’arco dell’anno nelle scuole italiane e europee.

Gli incontri sono volti a creare occasioni di confronto tra studenti e migranti per diffondere una conoscenza diretta del fenomeno migratorio.

Iniziato come progetto di disseminazione delle conoscenze acquisite dagli studenti che hanno visitato Lampedusa, oggi coinvolge anche diverse scuole che non hanno visitato l’isola ma che sono interessate ad approfondire le tematiche riguardanti il fenomeno migratorio.

Vuoi partecipare all’iniziativa?

Giornata della Memoria e dell’Accoglienza

Dal 2014 ad oggi il Comitato ha portato a Lampedusa oltre 800 studenti provenienti da 150 scuole di 20 Paesi dell’Unione Europea per la commemorazione della Giornata della Memoria e dell’accoglienza.

L’iniziativa prevede 4 giorni di attività sull’isola per rafforzare la consapevolezza e la conoscenza dei giovani in età formativa sui temi del fenomeno migratorio, dell’interdipendenza globale e dei diritti umani, dell’integrazione culturale e dell’accoglienza.

Gli obiettivi specifici del progetto sono:

  • Formare in modo dinamico e partecipato giovani studenti dell’Unione europea, attraverso laboratori formativi, proiezione di documentari, dibattiti, seminari e incontri con migranti, operatori del settore e testimoni privilegiati.
  • Costruire una rete europea di scuole attive sul tema delle migrazioni, dell’accoglienza dei migranti e della lotta alla discriminazione.

Dal 2015 al 2017 il progetto è stato finanziato a valere sul Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI) sotto il nome “l’Europa inizia a Lampedusa”.

Quest’anno, dal 30 settembre al 3 ottobre 2019, in occasione della sesta Giornata della Memoria e dell’Accoglienza, il Comitato Tre Ottobre torna a Lampedusa con il progetto “P(r)onti per l’Accoglienza”, organizzato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (MIUR), il Comune di Lampedusa e Linosa, il Liceo Scientifico G. Marconi di Pesaro e con il sostegno della Compagnia San Paolo.

Il progetto è supportato da importanti associazioni come Amnesty International, l’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra Onlus, l’Associazione Carta di Roma, il Centro Astalli, il CISOM, il Circolo Legambiente Lampedusa Esther Ada, Medici Senza Frontiere, l’OIM, UndeRadio (Save the Children) e l’UNHCR.

Scopri la nostra campagna 2019