fbpx
Tavola disegno 4 copia 7

Il progetto “Welcome Europe”

Nell’ambito del Progetto Porte d’Europa” 2020/2021 il Comitato 3 ottobre, il Liceo Scientifico, Coreutico e Musicale G. Marconi di Pesaro, il CPIA di Agrigento, l’Istituto Omnicomprensivo L. Pirandello di Lampedusa e l’Istituto Comprensivo “Anna Frank” di Agrigento hanno avviato un progetto dal titolo WELCOME EUROPE.


Il progetto “WELCOME EUROPE contribuirà a sviluppare una cultura di solidarietà, accoglienza e dialogo, fondata sul pieno e consapevole rispetto dei diritti umani, dando continuità e consolidando il percorso avviato con le precedenti iniziative (con i progetti “Siamo sulla stessa barca” e “L’arte dell’accoglienza”). L’intento di Welcome Europe è di allargare il percorso di solidarietà e condivisione coinvolgendo nuove scuole e nuove realtà territoriali. In questo contesto il progetto rappresenta una nuova tappa del percorso avviato proprio a partire da uno dei peggiori naufragi avvenuti negli ultimi anni nel mar Mediterraneo, quello del 3 ottobre 2013, al largo dell’isola di Lampedusa, dove 368 persone migranti persero la vita. Da questa tragedia prende avvio l’iniziativa, promossa dal Comitato 3 Ottobre e ben accolta dalle istituzioni italiane e da molteplici istituti scolastici italiani ed europei che ha portato il governo italiano ad istituire il 3 ottobre la Giornata Nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione, al fine di conservare e di rinnovare la memoria di quanti hanno perso la vita nel tentativo di emigrare verso il nostro Paese per sfuggire a guerre, persecuzioni e povertà (legge 21 marzo 2016, n. 45).

Gli interventi si basano sul principio che per favorire il processo di integrazione delle persone migranti, dei richiedenti asilo e di protezione umanitaria è essenziale non solo disporre degli adeguati strumenti di tutela giuridica, ma è necessario promuovere nelle giovani generazioni europee una cultura dell’accoglienza e della solidarietà fondata sulla conoscenza e comprensione dei fenomeni migratori e della loro complessità.

Molte saranno le attività previste: incontri formativi laboratoriali, una Summer School e le giornate a Lampedusa in occasione della Giornata della Memoria e dell’Accoglienza. Dal 30 settembre al 3 ottobre 2022, verrà organizzata – infatti – la nona Giornata della Memoria e dell’Accoglienza in ricordo delle vittime del naufragio del 3 ottobre 2013. In questa occasione, verranno coinvolti e parteciperanno studenti ed insegnanti provenienti dalle scuole italiane ed europee vincitrici del bando Porte d’Europa” AS. 2021-2022, oltre ai superstiti e ai famigliari delle vittime, giornalisti e rappresentanti delle Istituzioni italiane ed europee.

L’evento si svilupperà in 4 giorni di attività educative, formative e culturali (laboratori, documentari, dibattiti, seminari, tavole rotonde, concerti, proiezioni, incontri con persone con background migratorio, operatori umanitari) al fine di rafforzare la consapevolezza e la conoscenza del fenomeno migratorio, dell’interdipendenza globale, dei diritti umani, dell’integrazione culturale e dell’accoglienza delle persone migranti, dei rifugiati e dei richiedenti asilo. L’obiettivo è quello di promuovere nelle giovani generazioni italiane ed europee occasioni di apprendimento – nella prospettiva dell’educazione interculturale – il consolidamento di una rete di scuole italiane ed europee e lo scambio di buone prassi per favorire una cultura dell’accoglienza e della solidarietà, contrastare intolleranza, razzismo e discriminazione e incoraggiare processi d’inclusione e inserimento sociale delle persone migranti.

Altri articoli

Summer school “Welcome Europe”

UN LABORATORIO PER IMPARARE L’ACCOGLIENZA Lancio del progetto, 4 settembre ore 21.00 in Piazza del Popolo a Pesaro A Pesaro, dal 4